Il 6/5/ 1889 la Torre Eiffel venne aperta al pubblico, durante l’Esposizione Universale di Parigi

Il 6 maggio 1889 la Torre Eiffel viene ufficialmente aperta al pubblico, durante l’Esposizione Universale di Parigi

La Torre Eiffel fu costruita per essere l’ingresso all’Esposizione Mondiale di Parigi del 1889. La costruzione fu iniziata dalla società di Gustave Eiffel nel gennaio 1887 e completata nel marzo 1889…
 

Il 6 maggio 1889 la Torre Eiffel viene ufficialmente aperta al pubblico, durante l’Esposizione Universale di Parigi

La Torre Eiffel fu costruita per essere l’ingresso all’Esposizione Mondiale di Parigi del 1889. La costruzione fu iniziata dalla società di Gustave Eiffel nel gennaio 1887 e completata nel marzo 1889. È stata la struttura più alta del mondo fino alla costruzione del Chrysler Building a New York nel 1930.

Nel 1887 la Francia stava preparando la sua partecipazione all’Esposizione universale che celebrava il centenario della Rivoluzione francese. Venne allora lanciato sulla Gazzetta Ufficiale un grande concorso, una scommessa lanciata e aperta a tutti i talenti dell’architettura che avrebbero provato a raccoglierla. La sfida riguardava lo studiare la possibilità di innalzare sul Campo di Marte una torre quadrata in ferro, alta 300 metri. Il tutto, prima dell’apertura ufficiale dell’Esposizione Universale (1889). Vennero così proposti più di 100 progetti alla città di Parigi, ma solo uno di essi sarebbe stato trattenuto. Quello dell’imprenditore Gustave Eiffel, associato a Maurice Koechlin ed Emile Nouguier, due ingegneri, nonché all’architetto Stephen Sauvestre. La costruzione iniziò il 28 gennaio 1887 e terminò il 31 marzo 1889. La costruzione totale di questa imponente torre in termini di tempo richiese ai 4 uomini e ai loro operai esattamente 2 anni 2 mesi e 5 giorni. Questo servizio fu ufficialmente un’impresa tecnica notevole. L’idea della forma della Torre Eiffel nacque dai due ingegneri: una torre molto alta, concepita come un grande pilone formato da quattro travi reticolari distese alla base e congiunte alla sommità, collegate tra loro da travi disposte ed a intervalli regolari. Il primo piano ospitava un ristorante francese, un ristorante russo, un teatro da 250 posti, un american bar, stand fotografici, tabaccherie, negozi di souvenir e binocoli. Al secondo piano si trovavano negozi di souvenir, un punto di ristoro, una tipografia dalla quale ogni giorno usciva un’edizione speciale di Le Figaro. Infine, il terzo piano era diviso in due livelli: il livello inferiore dove il pubblico poteva ammirare, protetto da un vetro, la vista di Parigi e il livello superiore, dove Gustave Eiffel aveva un ufficio, e dove si trovavano tre laboratori (uno di meteorologia, uno di astronomia e uno per la fisiologia). Tutti questi lavori sarebbero potuti costare cari alla Francia, ma Gustave Eiffel aveva ottenuto dalle banche un sussidio di 1.500.000 franchi, il resto era stato finanziato da una società per azioni creata dallo stesso Eiffel. Durante la cerimonia di apertura dell’Expo, il 6 maggio 1889, il signor Eiffel issò in alto la bandiera francese e fu decorato con la Legione d’Onore.

L’immagine in cover è stata modificata, l’originale utilizzata si trova qui: www.onthisday.com 

0 comments on “Il 6 maggio 1889 la Torre Eiffel viene ufficialmente aperta al pubblico, durante l’Esposizione Universale di ParigiAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.